Come curare vitiligine in modo semplice ed economico

La vitiligine è una malattia delle pelle, cui principale caratteristica è la perdita della normale colorazione di alcune zone cutanee.

Questa depigmentazione è dovuta al fatto che i melanociti, le cellule proposte alla produzione della melanina, vengono attaccati dallo stesso sistema immunitario.

Vi sono diversi trattamenti da seguire per arrestare il progresso della malattia, ma in questo articolo ci occuperemo di capire come curare vitiligine in modo semplice ed economico.

Secondo alcuni studi condotti recentemente, uno dei trattamenti naturali più efficaci è quello del pepe nero e quindi vedremo in dettaglio in cosa consiste e come seguirlo in modo efficace.

come curare vitiligine

In particolare, l’olio essenziale di pepe nero risulta essere potentissimo contro la vitiligine e si può comprare in qualsiasi erboristeria oppure prepararlo in modo semplice ed economico in casa seguendo le indicazioni che daremo più avanti. In questo modo potrete curarvi e prendere confidenza con un nuovo metodo per capire come curare vitiligine.

Gli ingredienti necessari si possono trovare in qualsiasi negozio.

L’olio può essere applicato direttamente nelle zone interessate dalle macchie bianche, oppure si può comprare una crema base in qualsiasi erboristeria e aggiungere l’olio essenziale per ottenere in tal modo una crema al pepe nero utilissima contro la vitiligine.

Di seguito quindi spiegheremo come preparare il tuo olio essenziale di pepe nero per capire come curare vitiligine.

Gli ingredienti di cui avremo bisogno sono soltanto due e come vedete sono reperibili in qualsiasi negozio o supermercato:

  • Una tazza di olio di oliva
  • 250 grammi di granelli di pepe nero tritati

Ecco di seguito una spiegazione passo per passo per preparare questo olio essenziale:

Bisogna riscaldare a fuoco basso  l’olio d’oliva in un pentolino fino ad arrivare ad 80 o 90 °C, non bisogna farlo arrivare a temperature più alte altrimenti non si potrà utilizzare per produrre l’olio essenziale di cui abbiamo bisogno.

Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura desiderata dovremo aggiungere i granelli di pepe nero. Li possiamo aggiungere interi, ma il consiglio è quello di triturarli prima affinchè possano liberare la loro essenza nell’olio in modo corretto e più efficace.

Successivamente bisognerà lasciar cucinare i gnanelli a fuoco lento per circa 10 minuti e ritirare poi il pentolino dal fuoco.

Infine bisognerà lasciar riposare e raffreddare il composto e travasarlo in un contenitore di vetro previamente sterilizzato.

Affinchè le proprietà del pepe nero possano stabilizzarsi nel modo corretto all’interno del composto, occorrerà lasciarlo riposare in frigo per almeno una o due settimane.

Per quanto riguarda l’applicazione, questa dovrà interessare ovviamente le zone in cui compaiono le macchie bianche e dovrà essere eseguita tutti i giorni .

Infine bisogna ricordare che l’olio essenziale di pepe nero non è solo un ottimo metodo per capire come curare vitiligine, infatti in paesi asiatici come la Cina e l’India, viene utilizzato come medicina tradizionale per trattare molti disturbi.

Tra i principali benefici ricordiamo che riduce i gas, aiuta la digestione, elimina le tossine, allevia i dolori muscolari e articolari, aiuta a ridurre la voglia di nicotina e migliora la circolazione sanguigna.

curar vitiligineIl programma che vi consiglio per il trattamento della vitiligine, è Miracolo Per Vitiligine di David Paltrow.

Se avete sofferto a lungo con vitiligine, allora è il momento di combattere, in modo da poter uscire e non avere problemi con questa condizione.

CLICCA QUI per iniziare a combattere la vitiligine NATURALMENTE! 🙂

Sono venuti alla ricerca di:

  • vitiligine
  • olio di bergamotto per vitiligine
  • pepe nero e vitiligine

, , ,

No comments yet.

Leave a Reply